Festa del Calcio Lucano, bis all'Hotel Forliano di Bernalda - I AM CALCIO MATERA

Festa del Calcio Lucano, bis all'Hotel Forliano di Bernalda

A Milazzo il premio Carpentieri
A Milazzo il premio Carpentieri
PotenzaRubriche

La Festa del calcio lucano, tradizionale appuntamento organizzato dal Comitato Regionale della Lnd Basilicata e rientrante nel progetto il nostro calcio con Eni”, ha concesso il bis replicando a Bernalda, presso l’hotel Forliano a beneficio delle società affiliate del materano e dell’area meridionale della regione, l’evento tenutosi qualche giorno fa a Tito scalo per le società del potentino.

 “Siamo stati costretti a sdoppiare il nostro tradizionale appuntamento a causa della pandemia da Covid-19 – ha affermato il presidente del CR Lnd Basilicata Emilio Fittipaldi-. Un evento che offre a tutte le componenti del calcio dilettantistico di Basilicata di ritrovarsi e di cementare, ancora di più, un rapporto di fattiva collaborazione che è alla base del nostro Comitato. Ma è anche l’occasione per premiare le società che hanno conseguito risultati nell’ultima stagione agonistica e, come è capitato quest’anno, anche per scambiarsi gli auguri in vista delle imminenti festività natalizie”.

Così il presidente del CRB Emilio Fittipaldi, che ha anche ricordato il compianto presidente Rinaldi, ha aperto l’evento proseguito con i saluti di Rocco Petrozza consigliere comunale di Bernalda, di Michele Simonetti Responsabile comunità e sviluppo territoriale del Distretto Meridionale di Eni, di Leopoldo Desiderio presidente regionale del Coni e di Marilena Bonavoglia del CRA Basilicata.

Nel corso della manifestazione, condotta dal consigliere del CRB Antonio De Bonis, sono stati assegnati riconoscimenti a Maurizio Colonnese, coordinatore del Settore Giovanile e Scolastico Figc Basilicata, ad Antonio Finamore presidente regionale AIAC, a Gino Mattei, responsabile tecnico del centro federale territoriale di Ferrandina e alle società partecipanti ai campionati nazionali di calcio a 11 e calcio a 5.

Momenti di particolare emozione si sono registrati durante la consegna del premio giornalistico “Renato Carpentieri”, compianto giornalista materano ricordato da Antonio Mutasci alla presenza della moglie Fulvia e del figlio Carmine, a Marcello Milazzo e quello alla carriera a Carmela Summa, oltre 400 presenze in serie A femminile.

La premiazione alle società vincenti campionati e coppe Disciplina dell’ultima stagione agonistica e lo scambio di auguri per le imminenti festività natalizie hanno concluso l’evento.

La Redazione