Polisportiva Montescaglioso, Cifarelli: "E' dura stare a casa" - I AM CALCIO MATERA

Polisportiva Montescaglioso, Cifarelli: "E' dura stare a casa"

Cifarelli
Cifarelli
MateraPrima Categoria

Chiede soltanto di giocare, di riprendere in mano il suo sport preferito, che nel caso di Stefano Cifarelli giocatore della Polisportiva Montescaglioso da sempre è il calcio. “La Prima categoria è un campionato regionale e in quanto tale sarebbe dovuto ripartire, come si sta provando a fare con l’Eccellenza, anche la Promozione non vedo differenze. Stare a casa sta diventando difficile”. Parole tristi, accompagnate da motivazioni profonde: “Ho scelto di giocare con la società che mi ha lanciato nei campionati senior dopo svariate esperienza in campionati vari, come in Puglia. Ho scelto la Polisportiva perché qui è casa mia".

Poi è arrivato il Covid e la situazione si è ribaltata: “Non mi alleno da ottobre in un contesto di squadra, l’ultima partita prima dello stop al torneo e proprio in quella data. Da allora, il terreno di gioco è un miraggio. Mi tengo in movimento, ma parliamo di un universo totalmente diverso. Con il mister e con i compagni di squadra rapporto è fantastico, ci eravamo parlati tempo fa, ma in via informale. Tutti abbiamo voglia di regalarci e di regalare al popolo montese belle pagine di sport quest'anno c'erano e ci sono ottime possibilità, il gruppo è molto buono. Ora bisogna capire le altre strade, invece, potrebbero essere percorse, ma bisogna sempre attendere l’ufficialità del via". Speranze, tenute insieme da un filo rosso invisibile: il prato verde.

Raffaele Capobianco