Il Melfi scappa con triplo Saurino Il Senise lo insegue con un poker

Il Lavello ieri al Lorusso di Venosa
Il Lavello ieri al Lorusso di Venosa

Il Melfi si conferma leader del campionato lucano di Eccellenza: i gialloverdi, dopo la vittoria nel derby contro la Vultur, liquidano anche la pratica Grumentum Val d'Agri con un secco 1-3 che consegna la vetta della classifica in solitaria al team allenato da mister Astudillo. Il big match della quinta giornata si apre con il vantaggio degli uomini di Volini, grazie al guizzo di Mastroberti, con i federiciani che ribaltano la gara con la tripletta di uno scatenato Saurino, capocannoniere del campionato con sei reti all’attivo insieme a Domenico Lavecchia del Real Senise. Sono proprio i sinnici i diretti inseguitori del Melfi: con un ritardo di un solo punto, i sinnici regolano il Pomarico con un netto 0-4 e inanellano la quarta vittoria consecutiva. Tutte nella ripresa le marcature, ad opera di Ciuccio, Picaro, Lavecchia su rigore e Di Nella. Insegue anche il Lavello che si sbarazza dell’ex capolista Real Tolve con un perentorio 3-0: i gialloverdi confermano la “legge del Lorusso di Venosa" e fanno en-plein di vittorie casalinghe grazie alla doppietta di Gerardi e al sigillo finale di Difrancesco. Primo successo esterno del Ferrandina che espugna Latronico con un rete per tempo e si conferma l’unica squadra a non aver ancora subito reti: Musillo nel primo tempo e Kebbeh nella ripresa consegnano tre punti fondamentali agli aragonesi che restano così nei piani alti del campionato. La Vultur cade in casa contro il Policoro al termine di un match vibrante: i bianconeri, al secondo ko consecutivo, si portano in vantaggio con Lorusso, ma è immediata la risposta jonica con il pari di Leandro Casale. I padroni di casa cercano l’acuto con il gol di Di Tolve, prima della "remuntada" sudamericana targata Garcia-Gomez. Prima del 2-3 finale un rigore sbagliato per parte: Garcia manda alto sulla traversa e poi Salvia calcia sul palo. Primo punto esterno della Murese che impone lo 0-0 al Montescaglioso, mentre torna alla vittoria il Real Metapontino che, contro il Ripacandida (in gol Lomaestro), rimedia all’iniziale svantaggio grazie ad un’autorete e alle marcature di Nicolao e Bruno. Secondo punto stagionale per l’Avigliano che, dopo il momentaneo punto dell’1-0 targato Telesca, si fa raggiungere proprio sulle battute conclusive dal Moliterno di Albano e dall’incursione vincente di Bruno.

Andrea Cignarale