Festa grande per Policoro, Ferrandina e Metapontino. Male il Pomarico

Policoro all'ingresso in campo
Policoro all'ingresso in campo

Tre vittorie, un pareggio e una sconfitta: è questo il bollettino delle compagini materane dopo questa quinta giornata di campionato appena conclusa, terminata nel segno di Melfi, Senise e Lavello che si confermano le battistrada in questa stagione. Successi importanti per Ferrandina, che espugna Latronico 2-0, e Real Metapontino che si sbarazza del Ripacandida dopo essere addirittura andato in svantaggio. 

Ma la standing ovation questa domenica la merita il Policoro di Antonio Martino che ringrazia un lampo di Gomez all'80' del match che le permette di mettere a sedere la Vultur Rionero, squadra costruita in estate per tutt'altri palcoscenici che la metà classifica che occupa in questo momento. Grande prestazione per la compagine ionica che ha dimostrato di credere nel risultato e non perdere la concentrazione anche quando sembrava che i bianconeri del presidente Grande potessero prendere il sopravvento.

Pareggio senza reti per il Montescaglioso, che non riesce ad avere la meglio sulla Murese, confermando un problema importante in zona d'attacco, sconfitta pesantissima per il Pomarico in casa contro un Senise lanciatissimo che rifila quattro gol all'undici del mister D'Angelo. La differenza di obiettivi tra le due squadre era chiara dalla vigilia ma il risultato evidenzia i grossi problemi dei pomaricani, che nella prossima sfida dovranno far visita al Melfi capolista. 

Francesco Curreri

Leggi altre notizie:POLICORO