Calciomercato LIVE

Matera resta al buio, tanti cari saluti dalla Cultura del non pallone

Columella che fai, lasci o raddoppi?
Columella che fai, lasci o raddoppi?

Nonostante i proclami della dirigenza del Matera Calcio di aver provveduto all'iscrizione al prossimo campionato di Serie C, sulla città dei Sassi continuano ad imperversare nuvole sempre più nere riguardo il futuro della stagione 2018/2019. Persi quasi tutti i giocatori, a fine prestito o svincolati, di forza, grazie al Collegio Arbitrale della Figc, il club di Saverio Columella si ritrova in questo momento in una clamorosa impasse da cui sembra difficile uscirne alla grande, se non con un colpo di genio che, invano, chiediamo al dirigente altamurano da più di due mesi.

Columella ha fatto un passo importante ad inizio giugno, quello di chiedere ufficialmente, dopo settimane di silenzio, all'avvocato Vitantonio Ripoli di cercare e trovare nuovi imprenditori locali che volessero partecipare al sodalizio biancazzurro per la nuova stagione. Dopo questo, e le relative analisi della dirigenza, si è provveduto all'iscrizione della squadra alla terza serie nazionale ma nessun'altra comunicazione ufficialmente è stata attualmente diffusa agli organi nazionali riguardo il campionato che è alle porte.

Zero notizie sul nuovo allenatore, lo stesso con il parco giocatori che ormai è ridotto all'osso: il patron Columella latita ancora in zona microfoni e la città è ancora appesa ad un futuro che non ha nulla di buono. Proprio nell'anno che sancirà ufficialmente Matera e la Cultura materana in giro per il mondo, la città dei Sassi resta al buio. E tanti cari saluti dalla Cultura del non pallone.

Francesco Curreri