Calciomercato LIVE

R. Maris, Giordano: "Fare sacrifici a 13000 km da casa non é da tutti"

L'argentino Tadeo Giordano
L'argentino Tadeo Giordano

Ormai è più un metapontino che un argentino. Tadeo Giordano, da 5 anni in Basilicata, é ormai conosciuto da tutti ed ha voluto raccontare l'esperienza vissuta in queste stagioni: "Questo è il quinto campionato in Italia. Sono arrivato 5 anni fa a Montescaglioso con altri 13 argentini alla ricerca di squadra. Però il procuratore argentino ci ha lasciato senza squadra e senza cibo. - sottolinea l'argentino - Ci ha preso il Pomarico che disputava il primo anno di Eccellenza e sono stati tre anni bellissimi in cui abbiamo perso la finale di Coppa con la Vultur Rionero ai rigori. - puntualizza Giordano - Sono passato al Real Metapontino l’anno scorso e abbiamo vinto il campionato di Eccellenza. Mentre in questa stagione ho cominciato a Moliterno, società seria e grande squadra.  Però per motivi di lavoro sono dovuto rientrare a Policoro a dicembre e ho firmato al Rotunda Maris, dove ho vinto la Promozione da capitano - termina Giordano - Queste sono storie belle: tanto sacrificio e umiltà a 13.000 km da casa non è da tutti, oltre a due campionati vinti di fila".

Biagio Bianculli