Calciomercato LIVE

Oggi alle 17 Roccanova - Tramutola, ultimo posto per andare ai playoff

La locandina del match
La locandina del match

Ultima di campionato e ultimo verdetto per il campionato di Prima Categoria. La griglia dei play off manca ancora di una protagonista che, dopo Lu Titu e Castelluccio, disputerà gli spareggi per tentare di accedere alla Promozione dalla porta secondaria. Dopo un campionato affascinante, e tantissimi colpi di scena, Roccanova e Tramutola si ritroveranno di fronte oggi pomeriggio dalle ore 17 per tentare di acquisire con le unghie e con i denti l’ultimo pass che può valere una stagione. Sorpassi e controsorpassi: queste due compagini nell’ultimo mese ci hanno abituato a vedere di tutto, facendosi una guerra spietata ma rimanendo sempre dei play off.

Due risultati su tre. Conscio della posizione di classifica, +2 sull’avversario, e del fatto di poter giocare tra le mura amiche questa sfida così importante, il Roccanova guarda con timido ottimismo la gara di oggi anche se ci sono dei segnali negativi all’orizzonte: “Ho Bellusci ancora infortunato e Chirita squalificato – commenta il tecnico Luca Malaspina – ma siamo concentrati al massimo per rispettare il nostro obiettivo stagionale, quello di entrare nei play off. I ragazzi hanno lavorato bene in settimana, sappiamo di avere più di un risultato favorevole ma non ci culliamo di questo. Abbiamo grande stima del nostro avversario, conosciamo Molletta e dovremo fare attenzione ai loro esterni che sono bravi e pericolosi”.

Orgoglio tramutolese. Spirito garibaldino per l’undici biancazzurro che si presenterà a Roccanova con un unico imperativo: vincere. Il Tramutola è conscio dell’impegno che andrà ad affrontare, sapendo di dover dare tutto sul campo per coronare una stagione che sembrava maledetta a causa degli infortuni che ne hanno contraddistinto l’andamento. “Sarà una grande partita tra due squadre che hanno anche un buon rapporto – commenta il presidente Roberto Vita – Nutro rispetto per la società Roccanova e la gara sarà, comunque vada, una bella giornata di sport. La nostra squadra sta bene, si è allenata regolarmente, concentrata al massimo sulla sfida che ci vedrà impegnati contro vari giocatori pericolosi come Ripa, Graziano e Peppe Dora. Per noi è un grande orgoglio già essere arrivati qui a giocarci qualcosa di importante dopo tutte le sfortune di questa stagione. Che vinca il migliore”.

Francesco Curreri