Calciomercato LIVE

Eccellenza, continua il duello in vetta 100 panchine per Filardi

Dedica dei tifosi del Senise a Filardi
Dedica dei tifosi del Senise a Filardi

Rotonda e Soccer Lagonegro continuano a rincorrersi. Ormai è una corsa a due per la D, anche se il Melfi non molla, ma sembra di gran lunga in ritardo. Soltanto nel caso in cui ai federiciani venissero applicati i due punti a favore (persi contro l'Alto Bradano), allora si riaprirebbero i giochi in vista dello scontro diretto a Lauria tra 13 giorni tra le due lepri del campionato. I lupi del Pollino hanno espugnato Atella con Cossu piegando il Fides Scalera, mentre i valnocini come era lecito aspettarsi si sono divertiti con un'abbuffata di gol rifilata all'Alto Bradano (di Ayoze l'unica marcatura ospite) dove la "vera sfida" era tra i capocannoneri del torneo Lancellotti (con la tripletta è salito a 25) e Scavone (con la cinquina è avanzato a 24), nella quale ha partecipato anche Rocco Mastroberti (ha raggiunto quota 7 reti diventando il terzo miglior realizzatore dei rossoneri). Nel derby il Melfi si è divertito con un poker sulla Vultur Rionero: Montenegro, Bongermino, Salvia e Andrea Mastroberti sono andati a segno per il quart successo di fila gialloverde. Il Real Senise si diverte ormai a fermare le "big" del campionato: dopo aver battuto la Soccer Lagonegro e fermato sul pari il Melfi, è riuscito a bloccare il Grumentum Val d'Agri sull'1-1. A Sandrino Serritella (che ha sbagliato anche il rigore al 92' della possibile vittoria) nella prima frazione, ha risposto Lavecchia dal dischetto, regalando un sorriso al tecnico Filardi, che festeggiava le 100 presenze sulla panchine bianconera. Torna a vincere dopo quasi due mesi, dal 10 dicembre, tra le mura amiche il Montescaglioso che cala un tris al Vitalba con Tralli, Leccese e Grittani e agguanta il Lavello (vantaggio firmato da Monopoli) al quinto posto, raggiunto sul pari dalla Murese (penalty di Roberto Serritella). Così come riprende a vincere sul campo dalla stessa data, lo Sporting Pignola che a Moliterno (non sono bastate le segnature di Cigliano e Picariello dal dischetto) passa con i gol degli ex Campisano e Ielpo (rigore decisivo del 2-3 finale). Colamonaco regala la prima vittoria interna della stagione (ultimo successo interno risale al 19 marzo con lo stesso punteggio contro il Pomarico) al Real Tolve permettendo di superare di misura il Latronico e di scavalcarlo in classifica. Ha riposato il Real Metapontino.

Biagio Bianculli