Eccellenza, gli ultimi verdetti: Lagonegro in finale, Murese salva

La Soccer Lagonegro ieri ad Avigliano
La Soccer Lagonegro ieri ad Avigliano

Anche in Eccellenza tutti i verdetti sono definitivi. Dopo la promozione del Rotonda in D, il quarto posto aritmetico del Melfi e la retrocessione dell’Alto Bradano, sono state definite le griglie play-off e play-out. La Soccer Lagonegro con il successo per 5-0 (Lancellotti nel primo tempo e poker di Scavone nella ripresa) sul Real Senise è seconda e vola direttamente in finale playoff per il secondo anno di fila. Probabilmente la squadra valnocina giocherà il 6 contro la vincente di Grumentum Val d’Agri-Melfi che potrebbe disputarsi secondo voci ufficiose già mercoledì 2. Le due semifinaliste hanno concluso la regular season con i seguenti risultati: i valligiani hanno vinto di misura contro la Fides Scalera, come all’andata, con autogol di Tridente ad Atella; i federiciani hanno strappato un pari a Genzano rispondendo con Sambataro al vantaggio del Real Tolve (che andrà a disputare la finale play-out contro la perdente di Vultur-Latronico) con Mesecorto. Si è salvata la Murese che con il guizzo di Piciulo ha steso il Real Metapontino ed ha evitato i play-out per il +11 sul penultimo posto. Alla semifinale play-out Vultur e Latronico a Rionero: entrambe hanno perso. I vulturini (di Taranto la momentanea rete che aveva riaperto la gara) a Moliterno per 4-1 (Francesco Marchesano, Picariello, Nyandemoh e Franco). I termali hanno subito la sestina dalla capolista Rotonda (doppiette di Frittitta e Fabio e marcature a testa per Senè e Gentile) che festeggiava con i suoi tifosi la promozione in D ottenuta otto giorni fa. A Lavello è terminata dopo un minuto con l’Alto Bradano che ha dato forfait per manifesta inferiorità numerica. Sabato invece lo Sporting Pignola aveva chiuso la stagione con un tris al Vitalba grazie alla doppietta di D’Andrea nella prima frazione e all’acuto di Campisano nella  seconda parte di gara. Ha riposato il Montescaglioso.

Biagio Bianculli