Rotunda Maris, primo match point. Il Pomarico attende il Ferrandina

Il Pomarico riceve il Ferrandina
Il Pomarico riceve il Ferrandina

Penultima giornata e primo match point per la capolista Rotunda Maris che domenica potrebbe conquistare il massimo campionato regionale nel caso vincesse contro l'Oraziana Venosa e il Ferrandina non andasse oltre il pari nella trasferta di Pomarico. Due risultati più che probabili visto l'andamento stagionale delle squadre protagoniste.

A Nova Siri, in una giornata che potrebbe diventare la festa più attesa della stagione, Tomaselli e compagni potranno chiudere il campionato facendo bottino pieno contro un'Oraziana Venosa salva e arrabbiata dopo le ultime decisioni del Giudice Sportivo. Il team del dg Caggianelli infatti si presenterà in terra ionica senza De Lorenzo, squalificato 7 turni, e Bianchi, fuori per una giornata: i venosini non hanno voglia di fare sparring partner per nessuno e venderanno cara la pelle.

Contemporaneamente il Ferrandina, che insegue il Maris a tre lunghezze, farà visita al Pomarico, squadra più in forma della stagione: impegno arduo per Dametti e compagni ma non impossibile visto che gli avversari, già sicuri di un posto nei play off, potrebbero essere meno determinati a fare risultato vista la partecipazione alla post season. Calendario agevole per la Santarcangiolese, che ospiterà il Bella e per il Brienza che farà visita all'Anzi. Anche il Candida Melfi avrà la possibilità di fare punti pesanti dovendo affrontare l'Avigliano, in grossa crisi di risultati per la salvezza in categoria.

Il Miglionico col Ruoti tenterà il colpo da biliardo che le garantira' la salvezza mentre occhi puntati sulla sfida tra Paternicum e Fortuna Potentia, vero antipasto degli spareggi salvezza che verranno.

Francesco Curreri