Promozione, Ferrandina e Rotunda Maris cominciano a spaccare il torneo

La festa del Paternicum a Brienza
La festa del Paternicum a Brienza

Non sappiamo se questa è la volta buona per una fuga a due, ma Ferrandina e Rotunda Maris hanno lasciato il primo vuoto dietro di loro. La più vicina è il Pomarico e la costanza della coppia di vetta in questo inizio 2018 comincia a dare i suoi frutti. Le squadre di Stigliano e Rubolino (all'esordio in panchina dopo l'esonero della scorsa settimana di Labriola) sono le uniche a non aver mai perso in queste prime quattro gare del girone di ritorno, ottenendo lo stesso numero di punti (10), e distaccando con veemenza chi le precedeva fino a due settimane fa. Gli aragonesi non hanno avuto problemi a sbarazzarsi del Fortuna Potentia (Zaccagnino per la rete della bandiera) con Musillo, Kebbeh, Morelli e Fraccalvieri e i bassosinnici nella prima frazione hanno sbrigato la pratica contro il Candidamelfi (capolista fino a due giornate fa) con la doppietta di Tomaselli e Silvestri. Vittoria in rimonta per il Pomarico: Oraziana Venosa in vantaggio con Cartagine, pareggio di Dimuccio e rigore decisivo di Montano per il sorpasso. Santarcangiolese e Brienza perdono clamorosamente contro le formazioni in lotta per non retrocedere: i giallorossi puniti a Miglionico da Acito e i melandrini sono caduti in casa contro il Paternicum. Nella sagra del gol paternesi sul doppio vantaggio a fine primo tempo con Petrone e Petrocelli; i burgentini la riprendono sul 2-2 con Piscopia e Sabatella; poi gli ospiti si riportano avanti di due segnature con Pascale e Petrocelli; accorciano i padroni di casa con Lopardo, ma ancora uno straordinario Petrocelli realizza il 3-5 finale per la seconda tripletta stagionale (la prima a Ruoti alla quinta giornata). Riprende quota l'Anzi in chiave play-off che sbanca Ruoti soltanto nella ripresa con Chiorazzo e Cristian Santangelo su calcio di rigore. Secondo successo esterno di fila importantissimo per l'Avigliano che vince un altro scontro salvezza a Bella (aveva accorciato parzialmente Bavaro), dopo quello di Potenza contro il Fortuna Potentia di 15 giorni fa, con doppio Vaccaro e Pirulli.

Biagio Bianculli