Matera Città dei Sassi senza campo, la denuncia del presidente

Gaetano Scirea e Paip non omologati
Gaetano Scirea e Paip non omologati

“Matera è senza un campo sportivo omologato per disputare le gare di calcio dilettantistiche”. E’ quanto afferma in una nota il Presidente della Società “Città dei Sassi MateraLuigi D’Amico, il quale afferma che dal Comitato Regionale è arrivata la comunicazione che la squadra non potrà più disputare le gare interne di calcio del campionato di Seconda categoria presso il campo sportivo Gaetano Scirea in quanto non è omologato, al pari dell’altro campo sportivo Zona Paip. A questo punto, prosegue la nota, non essendovi altri campi di calcio presenti a Matera, la squadra sarà costretta, alla ripresa del campionato previsto per il 21 gennaio 2018, a disputare le gare interne in un Campo sportivo fuori Matera. Il Presidente comunica che la Società ha già preso contatti con alcuni Comuni limitrofi, allo scopo di poter permettere alla squadra Città dei Sassi Matera di proseguire il proprio campionato giocando purtroppo in un campo sportivo fuori Matera. E’ quanto mai discutibile ed anacronistico che la Città di Matera non abbia un campo sportivo omologato e che le proprie squadre dilettantistiche siano costrette a disputare il campionato di calcio fuori dalle mura amiche. Luigi D’Amico rivolge un appello all’Amministrazione Comunale di Matera affinché acceleri l’inizio dei lavori per il ripristino del Campo Sportivo di La Martella, onde consentire alla squadra Città dei Sassi Matera di giocare, per il prossimo campionato di calcio, realmente in casa e non sacrificare i propri giocatori ad un tour de force per giocare la domenica, mettendo in difficoltà la Società “Città dei Sassi Matera” che sarà costretta a sopportare d’ora in poi un enorme dispendio di energie fisiche ed economiche.

La Redazione