Promozione, Candidamelfi campione d'inverno al fotofinish

Il Candidamelfi campione d'inverno
Il Candidamelfi campione d'inverno

Dopo tre anni il Candidamelfi torna campione d’inverno. Era dal dicembre 2014 che la compagine vulturina, allora matricola, non chiudeva da prima in classifica al giro di boa. In quel contesto terminò con 37 punti in 15 gare: 2,46 punti a partita. Media che si è abbassata per il minor numero di partite disputate a 2,07 con 27 punti in 13 gare senza mai perdere. Infatti la vetta è stata conquistata con una clamorosa rimonta: un mese fa la squadra di Di Perna aveva sei punti di ritardo dal Ferrandina e addirittura con la quarta vittoria consecutiva, risolta da Onorati contro il Miglionico, si è portata ad una lunghezza di vantaggio. Vetta dunque meritata per la squadra del presidente Potenza e del diesse Cirigliano, che con spese ridottissime e puntando su elementi del posto, hanno raggiunto un traguardo insperato, e rimanendo da imbattuti al termine del girone di andata. Il Ferrandina sta invece pagando a caro prezzo la partenza di un leader come Armento: nelle ultime due gare 0 gol fatti e 5 gol subiti. Con il difensore di Tricarico gli aragonesi avevano incassato soltanto 7 reti in 11 partite e la sconfitta di Sant’Arcangelo la dice lunga sul mercato di riparazione condotto dalla compagine rossoblu. Così al secondo posto giungono anche la stessa Santarcangiolese con le reti per tempo di Cascini e Di Sanza il Rotunda Maris che ha regolato nel’altro big match di giornata il Brienza con il penalty di Tommaselli e Trupo. Torna a vincere l’Anzi con il gol-lampo di Starna che stende il Bella, mentre il Pomarico stecca nuovamente in casa passando in vantaggio con Cecere ma raggiunto dal Fortuna Potentia ad un minuto dalla fine dei tempi regolamentari con Avallone. Poker dell’Oraziana Venosa che si conferma squadra da trasferta a Ruoti (realizzazione inutile di Ricco) con la seconda tripletta stagionale di De Lorenzo e Bianchi. Il Paternicum finalmente si sblocca al Taddeo trovando la prima gioia interna con Petrocelli e Fratantuono scavalcando così in classifica l’Avigliano. I ragazzi di Cirigliano non vincevano tra le mura domestiche dal 26 marzo: Paternicum-Rotunda Maris 4-0. Quasi nove mesi: un’attesa lunga come una gravidanza.

Biagio Bianculli