Promozione, cambia di nuovo il comando: Ferrandina e Santarcangiolese

Il Ferrandina ieri a Potenza
Il Ferrandina ieri a Potenza
- 47393 letture

L'equilibrio del torneo cadetto regionale lo si nota nel vertice della classifica. Non ci sono più corazzate del livello Sporting Pignola, Fides Scalera e Rotonda che avevano fatto vuoto nell'intero campionato di Promozione nella scorsa stagione e quindi dovremmo abituarci spesso ai cambiamenti  di comando in classifica ogni domenica. Ben otto squadre racchiuso in quattro punti che stanno facendo vivere una palpitante altalena di emozioni nei quartieri alti della graduatoria. Santarcangiolese e Ferrandina si sono prese la vetta e hanno scavalcato il Rotunda Maris, agganciato da Pomarico e Anzi. Il Brienza rallenta la corsa a Paterno, mentre l'Avigliano si avvicina ai play-off. Alle due prime della classe sono bastati i 3-0 per aver ragione degli avversari: ai santarcangiolesi nella prima frazione sul Miglionico con rigore di De Salvo, La Neve e De Rosa; agli aragonesi al Principe di Piemonte sempre nei primi 45' la doppietta di Dametti e Fusco per mettere a tappeto il Fortuna Potentia. L'ex capolista Rotunda Maris ha ceduto sotto i tre colpi del Candidamelfi firmato Antonio Romano-Angelo Brescia-Podano in 33'. Il Pomarico si è imposto sull'Oraziana Venosa (accorcia Colonna nella ripresa) con Youmbi e Schetttino, mentre l'Anzi nei primi 39' ha sbrigato la pratica Ruoti con Balsamo e i due Santangelo Giovanni e Cristian. Il Brienza solo a 6' dalla fine impatta con Piscopia che impatta la rete dell'amico Fratantuono del Paternicum (i due formavano la coppia titolare di centrocampo del Villa d'Agri al primo anno di Eccellenza). All'inglese l'Avigliano regola il Bella con Domenico Summa e Carlucci.

Biagio Bianculli